Cluster HPC per ENI Donegani - CRENC

La sfida


Il cliente

Il Centro Ricerche per le Energie Non Convenzionali (CRENC) è uno dei più autorevoli centri di ricerca industriale d'Europa. Dal 2007 si occupa di tutto ciò che concerne lo studio e lo sviluppo di tecnologie nel settore delle fonti di energia non convenzionali, disinquinamento e recupero ambientale (fotovoltaico innovativo, recupero di energia dalle biomasse e dai rifiuti, bonifiche di terreni, falde e acque contaminate...).

Sito web: www.eni.com

Il problema

Il CRENC basa le proprie attività di ricerca anche su soluzioni tecnologiche complesse che possano rispondere in maniera efficiente ad esigenze di modellazione e simulazione computerizzata.

La necessità principale è quella di dare un supporto modellistico ai gruppi di ricerca interni che lavorano nel filone delle energie non convenzionali, offrendo la possibilità di interpretare dati sperimentali e di studiare nuovi materiali e processi.

Nello specifico il Centro Ricerche aveva la necessità di:

  • velocizzare l'analisi dei dati sperimentali e ridurne i costi;
  • dotarsi di un'infrastruttura di calcolo competitiva e scalabile nel tempo;
  • migliorare i flussi di lavoro interni;
  • appoggiarsi a partner tecnologici competenti, affidabili e flessibili.

La soluzione

L'analisi preliminare fatta con il cliente ha consentito di fornire ed installare una soluzione HPC modulare in linea con le strategie del centro di ricerca, che a partire da un cluster di 4 nodi è costantemente evoluta nel tempo in accordo con gli investimenti fatti, sino a diventare oggi un sistema di supercalcolo con un migliaio di processori.

La nostra soluzione per il Centro Ricerche per le Energie Non Convenzionali:

  • cluster HPC per applicazioni di computational chemistry, basato su Linux e su software di gestione open-source, introdotto in sostituzione di sistemi Sun già presenti in azienda;
  • potenzialmento del sistema negli anni mediante aggiunta di nuovi nodi (dagli 8 CPUcores iniziali ai 952 attuali) e improvement tecnologici in termini di storage, high availability, backup, monitoring, software per cluster management, ...
  • servizio di assistenza tecnica remoto e on site
  • consulenza per scelte tecnologche e orientamento degli investimenti.

I vantaggi ottenuti

  • Potenziamento dei modelli di calcolo con una conseguente ottimizzazione dei flussi di lavoro dei gruppi di ricerca.
  • Capacità di analizzare dati più articolati riguardanti progetti di ricerca mirati sulle energie non convenzionali.
  • Disponibilità di un supporto tecnico e consulenziale efficace e professionale, basato su un rapporto di collaborazione one-to-one.

Dicono di noi

Abbiamo scelto Aethia perchè avevamo bisogno non di un semplice fornitore tecnologico di soluzioni HPC ma di un partner professionale, capace di offrire la giusta consulenza per far fronte a problematiche ed esigenze differenti. Aethia è un'azienda dinamica, promettente, interessante e affidabile, in grado di proporre soluzioni ad hoc efficaci e personalizzabili. Dr. Luca Longo, Direzione Ricerca e Innovazione Tecnologica